Dantedì: Gli stemmi araldici della famiglia Dante Alighieri

Oggi è la giornata di Dante, oltretutto nell’anno in cui ricorre l’anniversario dei 700 anni dalla sua morte. Per celebrarlo ecco alcuni degli stemmi che sono attribuiti alla famiglia Alighieri.

La famiglia Alighieri, nonostante ci abbia lasciato uno dei più grandi poeti di sempre, era una famiglia di piccola nobiltà, coinvolta nella politica cittadina (soprattutto grazie all’impegno dello stesso Dante), ma non tra le più prominenti.
Numerose fonti, tra cui un libro disponibile per la consultazione online, indicano diverse – e a volte contraddittorie – possibilità per quanto riguarda lo stemma di famiglia degli Alighieri.

Gli stemmi partiti

Un gruppo di possibili stemmi è rappresentato dai cosiddetti stemmi partiti (ovvero divisi) che consistono di uno scudo diviso a metà e con dettagli in argento che variano a seconda della fonte.

  • Stemma famiglia Alighieri I
  • Stemma famiglia Alighieri IV
  • Stemma famiglia Alighieri V
  • Stemma famiglia Alighieri VI

Gli stemmi alati

Altre fonti indicano invece la presenza di un’ala nello stemma degli Alighieri. È interessante notare che alcune di questi legano le armi con l’ala ai discendenti di Dante, che sia una sorta di rebranding antelitteram?

  • Stemma famiglia Alighieri II
  • Stemma famiglia Alighieri III

Lo stemma “di Boccaccio”

L’ultima possibilità riguarda uno stemma indicato da Boccaccio e contenuto nel Codice Vaticano (num. 3199).

Stemma famiglia Alighieri VII
Stemma famiglia Alighieri VII – Lozangato d’oro e di azzurro

Probabilmente non sapremo mai con certezza quale fosse lo stemma in cui Dante si riconosceva, ma queste sono le possibilità che ho trovato nella mia ricerca. Se avete altre informazioni scrivetemi pure nei commenti!

Autore:

Francesco D'Agostino
Francesco D'Agostino
Digital Designer di Torino. Realizzo interfacce e grafiche per siti web. Amo la tecnologia, i fumetti e la sintesi.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pocket
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *